Dott. Alessandro Caprio

Protesi ginocchio - Quando ricorrere alla protesi

Quando ricorrere alla protesi per il ginocchio

Hai problemi alle articolazioni e vuoi sapere se la protesi ginocchio è la soluzione per il tuo problema?

Bene, stai leggendo l’articolo giusto. Oggi ti spiegherò come si svolge l’intervento chirurgico, i vantaggi che hanno riscontrato i pazienti che vi si sono sottoposti e quando ricorrere alla protesi è la soluzione migliore.

Ho bisogno di una protesi ginocchio?

Se hai il ginocchio danneggiato dall’artrosi, può risultare estremamente complicato fare cose semplici come camminare, salire le scale o addirittura dormire la notte.

Generalmente prima di optare per una protesi al ginocchio ci si affida ai trattamenti non chirurgici ma, quando essi non sortiscono alcun effetto, si preferisce l’intervento di protesi al ginocchio che:

  • È sicuro
  • Elimina il dolore
  • Corregge eventuali deformità della gamba

Dopo l’intervento è possibile riprendere la normale attività quotidiana. 

Ma andiamo più nello specifico

Come funziona l’intervento chirurgico?

Normalmente la protesi del ginocchio consiste in un rivestimento completo dell’articolazione, essa ricopre completamente sia la superficie articolare della tibia che quella del femore. Il chirurgo può decidere se è il caso di rivestire anche la rotula.

I passaggi standard dell’intervento sono:

  • Preparazione delle superfici: durante questa fase si asportano i residui di cartilagine, esponendo l’osso sub condrale in modo da avere una base di appoggio per la protesi uniforme
  • Impianto delle componenti metalliche: Consiste nell’impiantare due componenti metalliche articolari per la tibia e per il femore che comporranno la nuova articolazione
  • Impianto della rotula: Si può decidere o meno se impiantare anche la protesi della rotula, a seconda delle condizioni di quest’osso e della sintomatologia del paziente
  • Posizionamento dell’inserto: Tra le due componenti metalliche, del femore e della tibia, viene posizionato un inserto in polietilene per creare una superficie di scorrimento. L’inserto potrà essere:
    • fisso: protesi a piatto fisso
    • mobile: protesi a piatto rotante

A oggi distinguiamo 3 tipi di protesi:

  • Protesi totale che causa l’asportazione di entrambi i legamenti crociati
  • Protesi con una sola asportazione del legamento crociato anteriore
  • Protesi con conservazione di entrambi i legamenti crociati
  • Mini protesi

L’artrosi del ginocchio è causata dalla degenerazione della cartilagine. Con il passare degli anni la cartilagine si assottiglia sempre più fino a quando non si consuma completamente. In un primo momento, per risolvere il problema, puoi optare per:

  • Terapia farmacologica
  • Fisioterapia
  • Medicina rigenerativa

Quando nessuna di queste soluzioni porta beneficio puoi decidere di passare alla terapia chirurgica mini invasiva.

Questo intervento consiste nella rimozione delle porzioni danneggiate che vengono sostituite con una protesi in metallo per ripristinare le funzionalità articolari, eliminare il dolore nel paziente e correggere deformità nella gamba qualora ci fossero.

Quali sono i vantaggi se opto per una protesi al ginocchio?

I vantaggi della protesi totale del ginocchio sono:

  • Minimi danni ai tessuti molli
  • Buona conservazione dei legamenti crociati
  • Recupero veloce
  • Ridotto dolore
  • Veloce ritorno alla vita di tutti i giorni

La percentuale di sopravvivenza nei pazienti che si sottopongono all’intervento è molto alta, stiamo parlando di oltre il 90% a 20 anni di distanza dall’intervento. 

Questa percentuale è in costante aumento grazie alle nuove tecnologie dei materiali utilizzati in campo medico.

Il tasso di complicanze dopo l’intervento di una protesi totale è intorno all’1%. 

Il discorso cambia un pochino per i pazienti che presentano malattie croniche, in questo caso le complicazioni dell’intervento possono limitare o prolungare i tempi prima di ottenere un pieno recupero.

Stai pensando che la protesi al ginocchio possa essere la soluzione al tuo problema?

Affidati solo a veri esperti, il Dott. Alessandro Caprio ti aspetta presso:

Roma

Casa di cura Quisisana
Via Gian Giacomo Porro, 5

Milano

Studio Medico Sant’Andrea

Corso di Porta Nuova 15

Avezzano

Via Amendola 29

Ascoli

Clinica San Marco

L’Aquila

Clinica Villa Letizia
Strada Statale 80, 25/b, 67100 Preturo AQ

Cell: 339 32.10.310

Chiama il numero 339 60.89.786 per prenotare un appuntamento o  al 335 48.29.70 PER LE URGENZE.

Iscriviti alla Newsletter

Iscrizione Newsletter

Call Now ButtonPrenota un Appuntamento